Las conversaciones nocturnas

Cuando Maya dobla por la calle Wellington, su paso rápido se interrumpe bruscamente. No hay nadie, solo los árboles. El tranvía ya no serpentea arriba y abajo. Se respira humedad del parque y salinidad del mar. Desde lo alto, las farolas lanzan un cono de luz amarillenta que alumbra apenas, pero pone al descubierto laContinua a leggere “Las conversaciones nocturnas”

Dove volano i gabbiani

Se senza ragione sono costretta a fermarmi un attimo è per lasciarmi cullare dai “grazie”, gli “scusi”, i “credo che…” nei suoi discorsi, e i saluti garbati, e i “come sta?” sinceri, e sorrisi, e piccole pause che sanno ascoltare e poi passi misurati, e cenni per lasciare il passo, e il volto che siContinua a leggere “Dove volano i gabbiani”

Jazz, jazz, jazz

Musica, libri e pittura Il 30 aprile si festeggia il Jazz in tutto il mondo grazie alla giornata internazionale dedicata a questo genere musicale. Il Jazz si è fatto strada in altre discipline artistiche, basti pensare a Jazz di Toni Morrison, I racconti dell’età del Jazz o Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald oContinua a leggere “Jazz, jazz, jazz”

Arte: quando la passione diventa consapevolezza

Festeggiamo la Giornata internazionale dell’Arte del 15 aprile parlando di Arte con tre creative Il World Art Day è la giornata mondiale dedicata all’arte indetta dall’UNESCO che ha scelto per quest’evento il 15 aprile, il giorno dalla nascita di Leonardo da Vinci. L’arte alimenta la creatività, l’innovazione e la diversità culturale ed incoraggia in modoContinua a leggere “Arte: quando la passione diventa consapevolezza”

Tra le mie labbra

Tra le mie labbrai tuoi respiri hanno il suonodel canto di una sirena,che mi persuade a sopportarele più spigolose rivelazioni del tuo esseree i gesti maldestri della tua anima imbranata. Lascia che respiri col tuo respiro tra i dentifinché anche tu ne hai voglia. Testo di Chiara Milazzo Illustrazione di Daniela Calandra

Libros, creatividad y confinamiento

Reflexiones a un año del estado de alarma El 14 de marzo de 2020, el presidente del Gobierno, Pedro Sánchez, comparecía públicamente para anunciar lo que todos nos esperábamos: el estado de alarma. Un año después queremos reflexionar sobre las consecuencias que ha tenido la pandemia en nuestras aficiones. Desde luego, el Covid ha cambiadoContinua a leggere “Libros, creatividad y confinamiento”

La tormenta

La Estación del Norte de Barcelona es una estación de autobuses dotada de una gran estructura que recuerda su pasado como estación de trenes. Por un lado salen los autobuses, en medio está un puesto de la Guardia urbana y al otro lado está la entrada del gimnasio. Considerando la cercanía, es todo menos inusualContinua a leggere “La tormenta”

Il lampionaio

“Qualcos’altro signora? Gente o magari le figurine per i nipoti?”. “No, grazie, solo il giornale. Quanto le devo?”. “Un euro e quaranta signora”. Le piccole dita si tuffano nel borsellino fino a pescare delle monete che quadrano con il conto. Mentre la nonna le tira fuori una per una, le guarda e pronuncia a voceContinua a leggere “Il lampionaio”

La dirección correcta

Estaba sentada en el lado de la ventanilla, rodeada por otros tres asientos de color azul. Iba en la misma dirección de marcha del tren y veía desfilar rápidamente un árbol verde tras otro. Era un lindo día de invierno que regalaba un bonito cielo azul. Estaba quieta, mirando fuera, no movía más que losContinua a leggere “La dirección correcta”

Le conversazioni notturne

Wellington è una strada che costeggia tutto un lato del parco della Ciutadella e continua, oltre passeig Pujades, fino a toccare il parco dell’Estació del Norte. I primi numeri delle case, che cominciano da questo limite, sono avvolti dal rumore del traffico, da quello degli autobus che partono e arrivano, dalle bici che sfrecciano nelContinua a leggere “Le conversazioni notturne”